Limoncello fatto in casa


Questa ricetta che vi propongo è un mix tra quella della mia mamma, della zia Anna e di Osvaldo…il risultato è un liquore al Limoncello davvero eccezionale!

Ingredienti:

  • 1200 lt di acqua
  • 700 gr di zucchero
  • 1 lt di alcool
  • 10 limoni non trattati
  • bicarbonato
  • garza e imbuto per filtrare
  • tanta pazienza :)
Preparazione:
Lavare accuratamente i limoni aiutandosi con uno spazzolino e metterli a bagno in una ciotola con acqua e bicarbonato, per un’intera notte. Trascorso il tempo necessario, sciacquarli bene, asciugarli e sbucciarli facendo in modo da prendere solamente la parte gialla della buccia (non la bianca che farebbe risultare il limoncello amaro). Per effettuare questa operazione al meglio, potete utilizzare un pelapatate. Versare poi l’alcool in una bottiglia di vetro a chiusura ermetica e aggiungere le bucce dei limoni appena sbucciati. Lasciate riposare l’infuso per 7 giorni in un luogo fresco e asciutto.
Trascorsi i 7 giorni, filtrate l’infuso aiutandovi con una garza e un imbuto e tenetelo da parte. Intanto mettete in una pentola l’acqua fredda e lo zucchero e, a fuoco lento, create uno sciroppo portandolo ad ebollizione. Dal momento in cui l’acqua inizia a bollire, aspettate 10 minuti e poi spegnete il fuoco. Fate raffreddare bene. Una volta raffreddato lo sciroppo, unitevi l’infuso di alcool e bucce tenuto da parte e travasate il tutto in una bottiglia di vetro a chiusura ermetica e lasciate riposare per altri 7 giorni in un luogo fresco e asciutto.
Trascorsi i 7 giorni, filtrate il liquore usando garza e imbuto eliminando stavolta le bucce dei limoni e travasatelo nella bottiglia di vetro a chiusura ermetica. Lasciate riposare, questa volta per un mese. 
Trascorso un mese, rifiltrate, ritravasate e aspettate un altro mese.
Il vostro Limoncello è pronto! Gustatelo :)

Varianti: nella scelta dei limoni, scegliete quelli profumatissimi e ovviamente
non trattati! Osvaldo mi dice che lui usa 5 limoni gialli e 5 tra il verde e il giallo, in questo modo il limoncello avrà un gusto variabile tra il dolce e meno dolce. Anche la scelta della quantità di zucchero è a gusto personale, diciamo che seguendo questa ricetta si ha come risultato un limoncello “neutro”che può andare bene per tutti, nè troppo dolce nè troppo amaro. La mia mamma fa varianti anche con arance e mandarini. Molto buoni!


Galleria | Questa voce è stata pubblicata in LIQUORI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...