Cocco

La palma da cocco è una palma dioica tipica dei litorali di paesi caldi, l’unica specie riconosciuta del genere Cocos, della famiglia delle Arecaceae, sottofamiglia Cocoideae. I frutti sono detti comunemente noci di cocco, di circa 1kg di peso, che si formano dopo 2 settimane dalla fioritura, e crescono rapidamente per circa 6 mesi. Generalmente di colore rosso-brunastro, legnosi e durissimi, e che presentano alla base 3 pori chiaramente visibili, detti anche “occhi”. La specie presenta oltre 80 varietà descritte. Fondamentalmente le varietà si dividono in due grandi categorie, piuttosto omogenee per caratteristiche, le alte e la nane.

Proprietà medicinali

L’acqua di cocco, ricavata dai frutti maturi ha proprietà dissetanti, rinfrescanti e leggermente lassativa.

Usi

  • Come pianta ornamentale in giardino nei climi adatti
  • Nei paesi d’origine, per la produzione di noci di cocco utilizzate per il consumo fresco.
  • Produzione della margarina di cocco, un olio vegetale ad alto punto di fusione utilizzato in pasticceria come succedaneo del burro
  • fabbricazione di saponi, colle e appretti.
  • I sottoprodotti della lavorazione industriale della copra, come il panello di copra, vengono utilizzati come mangime per gli animali.
  • Sempre dalla copra, ridotta in polvere, si ricava una farina utilizzata a fini alimentari.
  • Dalle fibre del mesocarpo si ricava il coir una fibra utilizzata per lavori di intreccio, tappeti e cordami. Etichettatura tessile sigla CC.
  • Con la linfa estratta incidendo le giovani infiorescenze si ricava il ‘vino’ di palma, l’aceto di palma, lo zucchero di palma e l’acquavite di palma.
  • Le giovani gemme sono commestibili (cavoli di palma).
  • Dagli stipiti si ricava il legno di cocco, utilizzato per la facilità di lavorazione per mobili, manici d’ombrello, o abitazioni rurali.
  • Le fronde vengono utilizzate come fibre per intrecciare cappelli, stuoie e tetti per le capanne.
  • Le donne tamil in Sri Lanka utilizzano l’olio ottenuto da una prolungata bollitura del latte di cocco, come idratante per alleviare le smagliature del parto e per rendere morbidi i capelli. Queste popolazioni bevono anche il latte di cocco mescolato a foglie finemente tritate di pepe come cura dei disturbi della vista.
  • L’olio è utilizzato comunemente nei prodotti per rasatura (crema, sapone e schiuma da barba)